Ricetta dedicata a mia nonna

 

Per il brodo:

  • Sedano
  • Carota
  • Cipolla
  • Dado

Per il risotto:

  • Riso: 6 pugnetti (un pugnetto e mezzo a persona)
  • Bustina di zafferano
  • Piselli: 2-3 pugnetti 
  • Burro: 50 g
  • Mezza cipolla o scalogno
  • Vino bianco

 4 persone

  25 minuti

Iniziamo preparando il brodo:

  • In una pentola colma d’acqua aggiungiamo un sedano, una carota, mezza cipolla ed un dado.
  • Facciamo scaldare il brodo fino a completo scioglimento del dado.
  • Assaggiamo per verificare che non manchi sale. Lasciamo a fuoco lento mentre prepariamo il risotto.

Passiamo al risotto:

  • Tagliamo la cipolla o lo scalogno finemente e versiamo il tutto in una pentola per pasta o risotti.
  • Aggiungiamo i piselli, un goccio d’olio extravergine ed un goccio d’acqua, in modo tale che la cipolla non si bruci. Cuociamo a fuoco medio finchè l’acqua non evapora e i piselli abbiano assunto un colore verde scuro.
  • Aggiungiamo alla pentola il riso e versiamo mezzo bicchiere di vino bianco per farlo tostare aiutandoci con un cucchiaio di legno. Una volta evaporato l’alcool aggiungiamo il brodo caldo fino ad immergere completamente il riso e mescoliamo per non farlo attaccare al fondo o alle pareti.
  • Si continua ad aggiungere brodo non appena vediamo che è stato assorbito dal riso.
  • A metà cottura (10 minuti) aggiungiamo la bustina di zafferano e continuiamo ad aggiungere il brodo.
  • A fine cottura (20 minuti) lasciamo che il brodo venga assorbito completamente ed aggiungiamo il burro a pezzetti, mescolando energicamente in modo tale da farlo sciogliere.
  • Spegniamo il fuoco e lasciamo mantecare il riso qualche secondo.